Come creare un blog di qualità: 17 passi da seguire

Costruire un blog può sembrare molto complicato, soprattutto se sei un principiante. È facile confondersi con le tonnellate di informazioni che possiamo trovare su Internet, e iniziare può diventare difficile. Ma, come la maggior parte delle cose nuove nella vita, creare un blog è più facile di quello che sembra in un primo momento.

17 passi per creare un blog di qualità

Creare-un-blog-di-qualità-guadagnogreen

Seguire questi passaggi vi aiuterà a partire con il piede giusto. Ecco cosa dobbiamo fare per creare un blog di qualità:

#1 Scegliere una nicchia per il nostro blog.

Per nicchia si intende la tematica del blog, orientata ad un pubblico specifico. Alcuni esempi di nicchie molto popolari sono: perdita di peso, curarsi con i rimedi naturali, ricette di cucina, diete, trovare lavoro, viaggiare low-cost, moda e make-up, criptovalute ecc.

Deve essere qualcosa di cui si è veramente appassionati. Devi amare la tua nicchia, se con il tempo non vuoi perdere l’interesse per il tuo blog. Può essere utile fare qualche ricerca per vedere quello che gli altri scrivono sulla tua area di interesse e cosa stanno facendo gli altri blog nella tua nicchia. Fare delle ricerche regolarmente, anche dopo la creazione del blog, ci tiene informati circa il nostro mercato e il nostro pubblico e ci aiuta ad offrire qualcosa di nuovo ai nostri visitatori.

#2 Impostare alcuni obiettivi reali.

Questi obiettivi possono avere una scadenza e un risultato specifico (per esempio: raggiungere un certo numero di seguaci / abbonati (followers) entro un certo periodo di tempo; oppure pubblicare un numero di articoli a settimana o al mese ecc.).

#3 Impostare una strategia per il nostro blog.

Innanzitutto bisogna identificare bene cosa desideriamo offrire attraverso il nostro blog (prodotti, servizi, recensioni, consulenze, consigli ecc.) e pensare agli obiettivi finali. Bisogna avere sempre in mente il motivo principale per aver avviato un blog e come si intende utilizzarlo.

#4 Pensare a un nome di marchio (brand) / nome di dominio.

Deve essere qualcosa di accattivante, ma ricordatevi di mantenere le cose semplici.

#5 Controllare per assicurarsi che il nome del marchio / nome di dominio non sia già stato preso.

Di solito prima di acquistare un dominio ci viene detto se questo nome esiste già, ma se stiamo per aprire un blog gratuito, è importante fare una ricerca prima per assicurarci che non ci siano altri siti web con lo stesso nome.

#6 Acquistare un nome di dominio e un pacchetto di hosting.

Comprare il proprio nome di dominio ci dà il pieno controllo sul nostro blog / sito web, ma si può anche scegliere di aprire un blog con una delle molte piattaforme di blogging gratuito. Se, successivamente, decidiamo di acquistare un dominio tutto nostro, alcune piattaforme offrono la possibilità di trasferire il blog dalla piattaforma gratuita sul dominio personale.

#7 Assicurarsi di scegliere bene il tema del blog.

Il design e come appare il blog deve adattarsi al meglio alle finalità del blog e alla vostra nicchia.

#8 Aggiungere un plugin di condivisione sociale.

In pratica si tratta di aggiungere dei pulsanti per i vari social network, dove le persone che visitano il blog / sito web possono cliccare al fine di condividere i nostri articoli. In questo modo aumenta il numero di visualizzazioni e migliora la reputazione del nostro blog.

#9 Scrivere una pagina di informazioni (About).

Questa è una pagina dove ci presentiamo al nostro lettore: chi siamo, perché abbiamo iniziato questo blog e il motivo per cui pensiamo che sia diverso dagli altri blog / siti web della nostra nicchia.

#10 Creare alcuni profili di social networking.

Creare una pagina su Facebook, Twitter, Google + e/o Pinterest ecc. e aggiungere i link al nostro blog / sito web in modo che i nostri followers sappiano dove altro connettersi con noi e ricevere degli aggiornamenti.

#11 Scrivere il primo post.

Dobbiamo assicurarci che il primo post (così come quelli a seguire) sia di almeno 1000 parole e che dia il tono generale allo stile del nostro blog e alla nostra nicchia. Non bisogna dimenticare che è necessario fornire tanto valore con i post per impressionare i visitatori ed invogliarli a continuare a leggere e a tornare sul nostro blog/sito.

#12 Utilizzare media di qualità.

Per media intendo foto, video, audio e grafica. Inserire diversi media nei nostri post contribuisce ad aumentare il valore del post e il posizionamento in Google.

#13 Scegliere accuratamente le parole chiave.

Scegliere le parole chiave giuste è fondamentale per risultare fra i primi nelle ricerche su Google e per aumentare la credibilità del nostro blog. Ogni articolo che andremo a pubblicare sul nostro blog deve puntare a una parola (frase) chiave. Esistono diversi strumenti online che ci aiutano a individuare le parole chiave più ricercate e ci forniscono idee per creare contenuti interessanti e potenzialmente cliccabili. Eccone alcuni:

#14 Scegliere bene le nostre categorie ed i tags/etichette.

Cercare di mettere ogni post in una sola categoria e aggiungere fino a 5 etichette, basate soprattutto sulle parole chiave che abbiamo utilizzato nel blog post.

#15 Iscriverci al il pacchetto di Google Analytics e Google Search Console (ex Webmaster Tools).

Questo passaggio è fondamentale per poter monitorare i visitatori, vedere come si comportano una volta sul nostro blog / sito, e come Google vede il nostro blog, al fine di aumentarne le prestazioni. Inoltre abbiamo la possibilità di inviare a Google i link degli articoli da indicizzare.

#16 Cercare di pubblicare i nostri post nei giorni ad alto traffico.

Di solito da lunedì a giovedì, al fine di avere la massima possibilità di esposizione.

#17 Promuovere i nostri post.

Promuovere gli articoli che pubblichiamo sul nostro blog è molto importante, soprattutto se siamo all’inizio e dobbiamo farci conoscere dal nostro pubblico.

Esistono diversi modi per promuovere un sito gratuitamente:

  • attraverso la pubblicazione sui social network (Facebook, Twitter, Pinterest, Google+, Tumblr ecc.),
  • e-mail marketing (newsletter),
  • siti di social news (Diggita, Fai Informazione, ZicZac).

Per raggiungere più persone nella nostra nicchia potremmo sfruttare anche alcuni metodi a pagamento, come la pubblicità su Facebook (Facebook Ads) oppure gli annunci Google (Google Ads).

In questo post ho cercato di delineare le fasi più importanti nella costruzione di un blog di successo. Ognuna di loro merita uno spazio a parte. Tornerò sicuramente a parlarne nei miei post futuri e cercheremo di approfondire meglio cosa e come possiamo fare per creare un blog di qualità e come monetizzarlo.

Se sei davvero interessato a imparare come guadagnare online e conosci l’inglese, ti suggerisco di leggere questa recensione:

wealthy affiliate recensione completa

In bocca al lupo!

signature

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi amici e lasciami un commento. Grazie di cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *