UE: Il Parlamento approva la Proposta per la Task Force Digitale

Il Parlamento Europeo, il ramo legislativo dell’Unione europea, ha approvato la proposta di una task force dedicata alle valute digitali ed alla tecnologia blockchain. Un rapporto redatto dal membro del Parlamento Europeo (MEP), Jakob von Weizsäcker, ha iniziato a circolare ancora alla fine di febbraio.

parlamento europeo-guadagnogreen

Il suo rapporto invitava ad un monitoraggio stretto ed all’esplorazione misurata della tecnologia da parte della Commissione Europea, il ramo esecutivo dell’Unione Europea.  Il rapporto ha anche esortato i leader europei ad affrontare i rischi legati al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo.

Nei mesi successivi, il Parlamento Europeo ha tenuto una serie di eventi incentrati su Bitcoin e blockchain. Versioni del rapporto sono state studiate dal legislatore europeo nel mese di aprile, ponendo le basi per il voto di oggi. Il Parlamento UE ha votato 542 pro e 51 contro e la proposta è passata, con 11 deputati astenuti.bitcoin-guadagnogreen

Dopo il voto, von Weizsäcker ha detto che la funzione primaria della task force dovrebbe essere quella di “monitorare” gli sviluppi tecnologici in vista di proposte concrete di regolamentazione.

Von Weizsäcker ha detto in una dichiarazione: “Per evitare di frenare l’innovazione, privilegiamo il monitoraggio precauzionale piuttosto che la regolazione preventiva. Ma le innovazioni possono diffondersi molto rapidamente e diventare sistemiche. È per questo che chiediamo alla Commissione di istituire una task force per monitorare attivamente come la tecnologia si evolve e per rendere tempestive le proposte per una regolamentazione specifica se, e quando, si presenta la necessità.”

Da qui, la relazione sarà trasmessa alla Commissione per l’esame, e, presumibilmente, la formazione della task force seguirà nei prossimi mesi. Oltre al suo mandato di ricerca, la task force dovrà probabilmente proporre un iter legislativo per le valute digitali e la tecnologia blockchain. Date le recenti indicazioni che riguardano l’intenzione della Commissione Europea di ampliare la supervisione di scambi in valuta digitale (bitcoin) all’interno dell’Unione Europea, è possibile che le proposte della task force rispecchino questa direzione politica.

 

Tratto da: www.coindesk.com

 

Ti potrebbe interessare anche: “Guadagnare con i Bitcoin”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *