Candele Giapponesi – Grafici Candlestick – Doji Line

Nell’articolo precedente dedicato alle candele giapponesi abbiamo parlato delle formazioni Hammer e Hanging Man. Oggi continuiamo a parlare dei reversal patterns (formazioni di candele che forniscono un segnale di esaurimento ed inversione del trend corrente) e in modo particolare del Doji.

Cos’è un Doji?

Il Doji è un importante segnale d’inversione costituito da una singola candela, che assume particolare rilevanza quando s’inserisce all’interno di altri patterns come nel caso della doji-star o del morning doji star, giusto per citare qualche pattern.

La caratteristica che rende immediatamente individuabile il Doji Line è che il prezzo di chiusura è uguale a quello di apertura e quindi non possiede real body o lo possiede talmente piccolo da essere trascurabile.

La cosa migliore è senza dubbio la conferma della candela successiva, che può chiarire in modo inequivocabile la nuova strada intrapresa dal movimento di prezzo.

Nel caso in cui siano molto ricorrenti, le doji rappresentano una fase stagnante del mercato.

Durante un uptrend la presenza di un doji può indicare che la forza del mercato è diminuita; può rappresentare un top reversal, soprattutto se si verifica dopo una lunga candela bianca. La situazione opposta, cioè in un dowtrend, non ha la stessa potenza previsiva.

È importante sottolineare che il potenziale segnale di rovesciamento è maggiormente affidabile se siamo in presenza di un trend ascendente, mentre è più debole in un mercato in declino.

Vi sono poi alcuni casi particolari.

  • long-legged_doji-guadagnogreengravestone_doji-guadagnogreendragonfly_doji-guadagnogreenIl Long Legged Doji, conosciuta anche come Rickshaw Man, è una doji line con escursione di prezzo sia al ribasso che al rialzo uguale. Il segnale è importante in un trend rialzista perché possiede oltre alla chiusura uguale alla apertura, una lunga upper shadow ed una lunga lower shadow e generalmente le shadows marcate rappresentano forte indecisione.
  • Il Gravestone Doji, in giapponese Tohbo, ha come prezzo minimo di sessione sia l’apertura che la chiusura. Se si verifica al top di un trend, è maggiormente affidabile. Anche per questa candle-line c’è un’analogia con una vicenda militare: il gravestone è la pietra tombale dove riposano i soldati caduti difendendo il campo di battaglia; ugualmente si ritiene che un gravestone doji rappresenti la “pietra tombale” delle forze rialziste del mercato sconfitte dalle avversarie forze ribassiste.
  • Il Dragonfly Doji, in giapponese Tonbo, è l’inverso del Gravestone Doji, ha implicazioni bearish nel momento in cui si forma alla fine di un dowtrend. Il Dragonfly Doji è simile all’hammer.

candlestick_doji-guadagnogreen

Nell’esempio sono evidenziati numerosi esempi di doji candles nell’evoluzione delle quotazioni del titolo “Ambroveneto”; nella totalità dei casi si nota un’interruzione della tendenza che sfocia talvolta in un’inversione del trend e talvolta in un movimento laterale di consolidamento.

Continua…

Se trovi questo articolo utile, lasciaci un commento e condividi con i tuoi amici! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *